Capodanno. Dallalto suona Barat dei Libertines

Bologna, 26 nov. – Anche quest’anno Capodanno “Dallalto” in piazza Maggiore con l’indie rock britannico. Il modello creato dall’assessore Alberto Ronchi, destituito dopo la vicenda Atlantide, è stato confermato anche dopo l’arrivo del suo successore. Davide Conte.

Quest’anno ad esibirsi con un Dj set ”Dallalto” del balcone del Palazzo del Podestà, sarà Carl Barat, co-leader dei Libertines. Gruppo tornato nel 2014 con un concerto ad Hyde park dopo lo scioglimento nel 2004.
La serata Dallalto sarà aperta da Machweo, progetto musicale di Giorgio Spedicato.

A mezzanotte, come vuole la tradizione bolognese, si accenderà il rogo del Vecchione, disegnato quest’anno da Cristian Chironi, scelto in collaborazione con il Museo d’arte moderna di Bologna. L’artista in questi giorni sta lavorando a Marsiglia per la terza tappa di My house is a Le Corbusier, progetto partito a Bologna nel gennaio 2015 in occasione di Art city, che ha al centro le numerose abitazioni progettate nel mondo dal celebre architetto, nelle quali l”artista trascorre un periodo di residenza realizzando successivamente una mostra.

A portare in Piazza Carl Barat, l’Estragon, il rock club del parco Nord, che ha vinto il bando del Comune per l’organizzazione del Capodanno, in collaborazione anche con Bologna Welcome.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.