Bredamenarinibus, arrivano i licenziamenti. Sciopera la Fiom

breda menarini rsu fiom bologna

Bologna, 9 mag. – Doveva essere un piano di reindustrializzazione e riavvio dell’azienda, da poco assorbita nel gruppo Industria Italiana Autobus, di proprietà cinese. Doveva garantire una produzione di 220 mezzi per il 2016 e dare stabilità e sicurezza d’impiego per i dipendenti dell’azienda. Invece  per lo stabilimento bolognese di via San Donato è arrivato l’annuncio di  più di 46 licenziamenti. Domani di fronte alla fabbrica le prime di due ore di sciopero.

Alberto Monti, segretario della Fiom-Cgil di Bologna.

La Regione Emilia-Romagna intanto ha convocato i rappresentanti di Industria italiana autobus perché si mettano attorno ad un tavolo con i sindacati dopo l’annuncio, a sorpresa, di 46 licenziamenti all’ex Bredamenarinibus: l’incontro èstato convocato per la mattina di venerdì 13 maggio. Con il tavolo si intende “affrontare la situazione” dopo l’annuncio dei licenziamenti, recita una nota diffusa da viale Aldo Moro. All’incontro, convocato dall’assessore alle Attività produttive Palma Costi, interverranno l’azienda, le organizzazioni sindacali, le rappresentanze dei lavoratori nonché  il Comune e la Città metropolitana.
 

 

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.