Bologna. Incendio doloso al nido Gaia

Bologna 4 nov.- Un incendio doloso è scoppiato in un nido in convenzione col comune di Bologna in via Felice Battaglia, il nido Gaia gestito dal consorzio Karabak Cinque. La struttura oggi è chiusa e riaprirà venerdì 6 novembre.

L’intervista a Franca Guglielmetti di Cadiai

L’incendio è scoppiato ieri sera verso le 23 e ha danneggiato seriamente una sezione del nido che è stato costruito in bio edilizia completamente in legno. I rilievi della scientifica della Polizia hanno portato al ritrovamento di tre bottiglie di alcol di quelle che comunemente si comperano al supermercato e che sono state introdotte da fuori verso l’interno, alle bottiglie è stato dato fuoco. E’ scattato l’allarme antincendio che ha determinato l’intervento tempestivo dei pompieri e il contenimento dei danni. Il nido si trova sulla prima collina in una zona facilmente accessibile dall’esterno.

verticale

La notizia è stata diffusa dallo stessa amministrazione comunale che ha riportato anche il commento dell’assessore Marilena Pillati: “Un incendio doloso nella tarda serata di ieri ha colpito il nido Gaia, situato in via Felice Battaglia. Si tratta di un gesto incomprensibile che ci indigna, perché colpisce uno dei luoghi che meglio rappresentano la cura e l’attenzione della nostra città nei confronti dell’infanzia. Colpire i luoghi dell’educazione significa non solo colpire beni comuni, ma il cuore stesso della nostra comunità. Ci auguriamo che sull’accaduto si possa al più presto fare chiarezza”.

Sull’episodio è stato aperto dalla Procura un fascicolo a carico di ignoti per incendio doloso.

verticale esterno3

Quasi 70 bambini sono rimasti a casa per l’incendio. “Nonostante i gravissimi danni provocati dall’incendio, il nido Gaia sarà agibile e aperto per accogliere i bambini venerdì, grazie al particolare tipo di struttura modulare che consente di isolare completamente la sezione distrutta dai vandali”, specifica comunque la cooperativa. Resta però la gravità del fatto: “Siamo profondamente sconcertati e indignati per un simile atto sempre condannabile- afferma Franca Guglielmetti, presidente della coop – ancora di più in questo caso perché va a colpire una struttura che accoglie bambini e che quindi colpisce i nostri piccoli e le loro famiglie. Non è rassicurante pensare che chiunque, con materiale così facilmente reperibile, possa arrecare un così grave danno”.

Per la presidente di Cadiai, ora “è fondamentale accertare le responsabilità di questo incendio, trovare i colpevoli e capire se si tratta dell’ennesimo gesto di balordi a cui la situazione è sfuggita di mano o di altro”. In passato il nido Gaia “era stato già oggetto di frequenti atti vandalici che hanno causati svariati danni e scritte sui muri esterni della struttura che ne hanno deturpato l’estetica. In quel caso, invano, è stato portato avanti un percorso di recupero attraverso la trasformazione degli orribili scarabocchi in murales decorativi. Anche il nuovo murales così realizzato è stato ulteriormente deturpato”, segnala Cadiai.
Contro il gesto incendiario è prevista anche una manifestazione per venerdì alle 16.30 al parco Felice Battaglia, “rumorosa solo per le grida dei bambini”, “per dire SI a tutti i Gaia”.

“Mi chiedo se queste persone si rendono conto di quale gesto ignobile abbiano compiuto. Chi sfregia Bologna deve essere punito, e questo gesto soprattutto, perché colpire scuole e asili significa minare le fondamenta della nostra comunità, i fondamenti del nostro futuro”. Così il sindaco di Bologna, Virginio Merola. “Chiedo alle Forze dell’ordine un impegno straordinario per trovare i responsabili. I genitori e i cittadini della zona sono stanchi di subire atti vandalici e io con loro”, conclude il primo cittadino.

“Le indagini cercheranno di individuare l’autore o gli autori del gesto”. Lo dice il procuratore aggiunto di Bologna Valter Giovannini, delegato ai rapporti con la stampa. Per Giovannini si tratta di un “fatto grave, odioso e che non ha avuto ulteriori conseguenze per la presenza di materiale ignifugo nei locali”.

 

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.