Bologna. L’Arcigay dichiara guerra al Pd: “Traditi dai dem, useremo l’arma del voto”

arcigay roma ddl cirinnà

La protesta lgbt, ieri a pochi metri dal Senato


Ddl Cirinnà. “Senza stepchild andiamo a vivere all’estero, per il bene di nostro figlio”

Bologna 25 feb. – L’Arcigay dichiara guerra al Pd, anche a Bologna. Se nei giorni scorsi a minacciare lo sciopero del voto erano state le Famiglie Arcobaleno, ora tocca all’Arcigay bolognese prendere posizione. Dopo gli appelli inascoltati a votare il ddl Cirinnà senza lo stralcio della stepchild adoption, e dopo la giornata di protesta di ieri a Roma, il presidente del circolo Arcigay Il Cassero di Bologna prova a fare una sintesi politica. “Continuiamo la battaglia al di là del voto al senato – spiega Vincenzo Branà – la nostra battaglia ora avrà a che fare con il rapporto di rappresentanza che abbiamo con le forze politiche. Sapremo essere padroni dell’unico sacrosanto diritto che abbiamo, quello del voto. Con quello parleremo ai partiti, alle prossime amministrative ad esempio. Il voto è l’arma della gente, lo useremo“. Traduzione: la comunità gay potrebbe voltare le spalle al Pd, da sempre considerato un punto di riferimento e una sponda per fare arrivare in parlamento le battaglie lgbt. E questo proprio a pochi mesi dal voto amministrativo sotto le Due Torri. I numerosi “non vi votiamo più” che si sono sentiti sotto al Senato durante la discussione del ddl Cirinnà non lasciano spazio alle interpretazioni. Il rapporto tra la comunità lgbt e il partito democratico si è profondamente lacerato.

“A Bologna il Pd farà fatica a fare una campagna di sinistra con una legge di ispirazione reazionaria come quella appena approvata sulle unioni civili. Noi saremo lì a scoprire tutte le contraddizioni di quel partito”, dice Branà.

Secca la risposta del consigliere comunale Pd Benedetto Zacchiroli. “Il ddl Cirinnà è un piccolo passo per la comunità gay, un enorme passo per la nostra nazione. Non voglio entrare in risse verbali con chi urla. Branà sbaglia e sa di sbagliare, ma non rispondo a chi mistifica come fa il Movimento 5 Stelle”.

La rabbia arcobaleno sotto al Senato – Video e foto

 

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.