Bob Dylan a novembre in concerto a Bologna

Bologna 9 lug.- Un grande nome per l’apertura della stagione 2015-2016 del Teatro Manzoni di Bologna. Si tratta di Bob Dylan, che il 18 e 19 novembre salirà con la sua band sul palco dell’auditorium bolognese per presentare il suo 36esimo disco, “Shadows in the night”, pubblicato a febbraio. A dare l’annuncio, oggi in conferenza stampa, il sindaco Virginio Merola, che sottolinea come quelli di Bologna “siano, insieme alle date milanesi del 21 e 22 novembre, gli unici concerti italiani del tour europeo di Dylan”. Secondo il sindaco, i concerti del cantautore americano confermano l’impegno, in ambito culturale, di Bologna, che “come risulta da un report pubblicato ieri, è la seconda città in Italia per quanto riguarda gli investimenti in campo culturale, preceduta solo da Firenze”. Soddisfatto anche l’assessore alla Cultura Alberto Ronchi, che tiene a precisare che “anche se Dylan è già venuto a suonare a Bologna, questa è la prima volta che si esibirà in uno spazio così piccolo, da 1.200-1.300 posti”. Particolare di non poco conto, secondo l’assessore, perchè “non solo il pubblico sarà molto più vicino a Dylan, ma l’acustica sarà anche molto migliore rispetto a quella dei palazzetti in cui suona di solito”.

Anche Maurizio Marchesini, presidente di Confindustria Emilia-Romagna e socio di “Manzoni space”, si dice felice per aver contribuito a portare Dylan al Manzoni, e ribadisce l’impegno suo e di altri imprenditori della città a “promuovere iniziative di questo tipo: Bologna non può diventare un deserto culturale, perchè la cultura è fondamentale per attrarre sempre più gente nel nostro territorio”. La pensa così anche il direttore artistico Giorgio Zagnoni, che svela inoltre che “Dylan sarebbe dovuto venire qui otto-nove mesi fa, ma per problemi organizzativi non è stato possibile”.

I fan del cantautore devono sapere anche che per il fatto di suonare in uno spazio così ristretto fa lievitare il prezzo dei biglietti, che saranno disponibili in prevendita dalle 10 di domani mattina. Contando i diritti di prevendita, i posti in platea costeranno 145 euro e quelli in galleria tra i 90 e i 110 euro. Più abbordabile la balconata, il cui costo è compreso tra i 49 e i 75 euro. Al termine della conferenza stampa, Ronchi ha anche annunciato l’intenzione del Comune di “stipulare una convenzione con il Manzoni, con cui ci impegneremo, nei limiti imposti dal bilancio, a dare un po’ di soldi al teatro”. L’assessore spera che la convenzione “si possa fare già a partire da quest’anno, perchè i teatri sono un patrimonio da salvaguardare e consolidare”. (Dire)

 

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.