Vedo tutto blu, e non è buon segno. Blue Unnatural al Future Film Festival

Con la bussola tematica Marco Bolognesi  la conversazione si veste di cyberpunk, consentendo di guardare lo scenario socio politico con il racconto delle immagini di un mondo in cui gli esseri umani vengono coltivati.
Il cortometraggio “Blue Unnatural”, nella versione definitiva (13 minuti, colore, animazione, HD Stereo, ITA, 2017), approda al Future Film Festival di Bologna , dopo l’anteprima museale a Merano, Bologna e Napoli . All’interno del cortometraggio si ritrovano molti dei personaggi che caratterizzano la produzione di Bolognesi – donne mutanti, robot e cyborg – ma il vero cuore dell’opera è la città stessa, fantascientifica e cyberpunk, un mondo dove la libertà personale è annullata e perseguita, la tecnica usata profuma di moderno amanuense, con tutti gli ingredienti dell’appassionato di arte figurativa e visionaria. Una bussola che racconta come la sua formazione sia partita dagli stessi ambienti frequentati a Londra da Tim Burton, e prosegua oggi, a Bologna con uno studio dove costruire, sognare, progettare film che diversamente resterebbero in cantina.
La prima proiezione, nell’ambito della rassegna “Future Film Short”, si terrà martedì 2 maggio 2017, alle ore 23.00, nella Piazzetta Pier Paolo Pasolini di Bologna
      Coordinate Cartesiane - Marco Bolognesi Blue Unnatural al FFF

DOWNLOAD

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.