Il primo live italiano dei Birthh, imperdibili nuovi talenti

birthh

6 mag. – Sono in tre e sono giovanissimi: si chiamano Birthh e sono la creatura di Alice Bisi (Oh Alice), Massimo “Maci” Borghi e Lorenzo Borgatti (Three in One Gentleman Suit). Il loro esordio, uscito per la We Were Never Being Boring a metà marzo, si intitola Born in the Woods, ed è uno dei dischi più freschi, originali e intensi usciti nel nostro Paese negli ultimi mesi. Un disco di cui si sono accorti anche negli Stati Uniti: Alice & co., infatti, sono stati tra i nomi italiani presenti al SXSW: noi c’eravamo e vi possiamo dire che sono state tra le band migliori in assoluto che abbiamo visto al festival di Austin. “L’America è una palestra“, ha raccontato la musicista ai nostri microfoni venerdì scorso. “E il SXSW non è un festival per gli headliner, ma per quelli emergenti, il pubblico dovrebbe essere interessato alla nuova musica: la nostra esperienza è stata positiva, anche se hai poco tempo per fare tutto. Ma il quarto d’ora che ti danno è uno dei più intensi della tua vita”. “Tutto molto rock and roll“, ha confermato Lorenzo.

“Dal 2012, quando avevo 16 anni“, ha continuato Alice, “suonavo da sola e ho girato l’Italia con la chitarra acustica. Poi mi sono avvicinata all’elettronica, ho cominciato a usare il programma Logic un po’ a caso… E quando è arrivato il momento di andare in studio con Lorenzo avevamo bisogno di un batterista e non abbiamo avuto dubbi a scegliere Maci”. Sono nate così dieci canzoni che raccontano in maniera emozionante ed efficace… “la fine dei vent’anni”, per parafrasare il titolo di un altro disco italiano che ci è piaciuto molto, quello di Francesco Motta. “Il passaggio dall’adolescenza all’età adulta lo sto vivendo ancora, avendo 19 anni: ci si guarda indietro e ci si rende conto che si hanno delle responsabilità, c’è la paura del futuro”, ha raccontato Alice, prima di cominciare quello che a tutti gli effetti è il primo live italiano del gruppo, tre brani che potete ascoltare qua sotto in attesa di vederli sul palco della seconda edizione del No Glucose Festival il 19 maggio qui a Bologna.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.