Bimba di un anno muore al Maggiore. Ausl: “Condizioni subito molto critiche”

ospedale maggioreBologna, 21 sett. – Una bambina romena di un anno é morta ieri sera all’ospedale Maggiore di Bologna e un gruppo di familiari ha ‘preso d’assedio’ con urla e proteste la Pediatria, sostenendo che non era stato fatto tutto il possibile per salvarla. La bimba sarebbe stata portata dai genitori verso le 20, cianotica, in gravi condizioni e meno di due ore dopo è deceduta per una presunta patologia cardiaca. E’ dovuta intervenire la Polizia per riportare la calma.

I genitori, lui di 30 anni e lei di 28, risiedono in un comune della provincia. A loro si sono aggiunti in ospedale una quindicina di parenti: molti urlavano ed è stata espressa l’intenzione di presentare una denuncia. La Polizia è stata chiamata dall’ospedale.

I genitori della bambina di un anno morta ieri sera all’ospedale Maggiore di Bologna hanno presentato un esposto, assistiti dall’avvocato Gennaro Lupo, ai carabinieri del nucleo radiomobile. Il legale chiede che si proceda all’autopsia per accertare le cause del decesso e che venga sentito il personale medico in servizio, oltre che il padre e la madre della piccola, per mettere a confronto le versioni. Nell’esposto l’avvocato Lupo indica una serie di elementi da approfondire e solleva dubbi sull’operato del personale. Tra questi, il fatto che non sarebbe stato disponibile uno specialista e che in seguito la bimba non sarebbe stata sottoposta ad un’ecografia. Prima di un ulteriore esame, spiega il legale, citando la cartella clinica, risulterebbe che alla bimba siano stati somministrati “10 millilitri di un sedativo molto potente, perché era agitata e non collaborativa: dopo cinque minuti ha avuto un arresto cardiaco ed è morta”. Anche questo elemento andrà vagliato dall’esame medico legale, per cui la famiglia nominerà un consulente di parte, la dottoressa Lorenza Boccia.

“Le condizioni della bambina, con evidenti problemi cardio-respiratori, sono apparse subito molto critiche“. Lo scrive l’Ausl di Bologna in una nota, riferendosi alla bimba di un anno che ieri sera è morta al’ospedale Maggiore di Bologna, dopo che la madre, poco dopo le 20, l’ha portata al pronto soccorso pediatrico. “Sono state immediatamente attivate tutte le procedure e le équipe per il trattamento e l’esecuzione degli accertamenti diagnostici. Nonostante l’impegno profuso dai clinici purtroppo – prosegue l’Ausl – poco dopo le 22 la bambina è deceduta, probabilmente per cause cardiache. Per approfondire i motivi del decesso l’ospedale Maggiore ha disposto il riscontro diagnostico“. L’Azienda “esprime la propria vicinanza alla famiglia della piccola” (Ansa).

 

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.