Bignami vestito da nazista. La capolista di Forza Italia: “Io da dark lady”

bignami nazistaBologna, 2 mag. – Galeazzo Bignami travestito da nazista. Sono le foto, pubblicate da Repubblica Bologna, che stanno facendo il giro del web. Le due immagini mostrano il capogruppo di Forza Italia in regione vestito da nazista, con camicia nera e fascia con svastica sul braccio. Accanto a lui un uomo col volto oscurato e con, sempre sul braccio, l’inequivocabile simbolo delle SS hitleriane. Una seconda foto invece mostra Bignami di profilo, e sulla parete le bandiere della Germania nazista e del fascismo. Bignami si è difeso, parlando di “goliardata” di 10 anni fa durante una festa, la sua, di addio al celibato. “Non mi maschero spesso, né partecipo nella maniera più assoluta a feste old style. Ricordo bene l’occasione in cui sono state scattate quelle foto. Si tratta della mia festa di addio al celibato”, ha spiegato l’esponente di Forza Italia che comunque non hai mai nascosto di essere un “uomo di destra fatto e finito“.

Nel pomeriggio è arrivato il commento della capolista di Forza Italia, la candidata al consiglio comunale Marzia Zambelli. Senza tessera di partito (anzi ci tiene a sottolineare di non essere allineata alla formazione dell’ex Cavaliere) Zambelli spara ad alzo zero contro la pubblicazione della foto (“non si fa informazione così”) e minimizza: “Anche io ho partecipato a moltissime feste e mi sono mascherata, anche da dark lady“. Sottinteso del pensiero di Zambelli: non basta vestirsi da dark lady per esserlo. Sulla vicenda la capolista di Forza Italia non vuole commentare, “perché quelle foto non hanno più alcuna connessione con la realtà odierna”. “Bignami – conclude Zambelli – è un amico e una persona che stimo, ed è un uomo sul territorio. Bisognerebbe guardare quel che fa a Bologna”.

I commenti della politica. “Questa persona non è degna di ricoprire incarichi pubblici”, commenta invece l’assessore al welfare del Comune di Bologna Amelia Frascaroli. “Chiedere le dimissioni di Galeazzo Bignami mi sembrava doveroso. Ora attendiamo una risposta anche da Lucia Borgonzoni”, dice invece Davide Di Noi, ex ufficio stampa del Pd e candidato al consiglio comunali con i democratici di Bologna.

“Galeazzo Bignami, vestito da nazista si giustifica dicendo che era una goliardia: caro Galeazzo, queste sono scuse del cazzo! – attacca su facebook la consigliere di Sinistra Italia Cathy La Torre – Qualcuno gli spieghi che il nazismo non è un gioco e che invece che con le sue orrende foto dell’addio al celibato ci allieterebbe piuttosto con il suo addio alla politica!”

 

 

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.