Assenteismo all’Ibc. Mezzetti: “Colpiremo eventuali abusi, ma l’istituto resta d’eccellenza”

Bologna, 11 apr. – Sarà direttamente la Regione a compiere accertamenti e verifiche su quanto effettivamente accaduto all’Ibc in merito ai presunti casi di assenteismo di alcuni dipendenti dell’Istituto dei beni culturali dell’Emilia-Romagna, al centro di un servizio realizzato da ‘Striscia la notizia’ e trasmesso ieri sera.

Se ne occuperà, sotto il coordinamento della Direzione generale, l’Ufficio per i procedimenti disciplinari (Upd) della Regione, esterno all’Ibc, che sta proseguendo gli accertamenti sulle presunte irregolarità circa la presenza in servizio dei dipendenti e sta valutando se vi siano casi ulteriori che possano portare a un provvedimento di sospensione dal servizio e dallo stipendio e all’avvio di procedimenti disciplinari, come già successo ieri con un dipendente dell’Istituto. In attesa che da Mediaset arrivi la copia integrale in chiaro del materiale girato dalle troupe di ‘Striscia’, così come richiesto dalla Regione.

“Ho visto le immagini di Striscia – ha detto l’assessore regionale alla cultura Massimo Mezzetti – Se le cose stessero davvero così sarebbe grave perché si infangherebbe l’immagine di un intero istituto. A chi ha denunciato dico che sarebbe forse stato meglio percorrere la strada ordinaria, segnalando agli organismi preposti eventuali inefficienze. Organismi che, in contatto con la guardia di finanza, si attivano, indagano e provvedono. In questi anni abbiamo affrontato vari procedimenti di questo tipo per fatti di genere differente. Siamo seri, va bene che una trasmissione satirica denunci un fatto di malcostume, ma ora gli organismi preposti dovranno fare il loro dovere e solo in base a quei risultati decideremo. Sarebbe stato più utile e opportuno, per chi ha denunciato la scorrettezza, segnalare direttamente agli organismi preposti. Rivolgersi ad altri rischia di danneggiare tutti, perché molti ora pensano che tutti all’Ibc siano dei fannulloni, e non è certo così”.

      Massimo Mezzetti

“Il concetto principale dell’Ibc è sempre stato quello di essere giudicati dai risultati finali”, spiega Vito Paticchia, ex funzionario dell’Ibc in pensione dal primo maggio del 2016. Al di là quindi degli abusi eventuali, ragiona Paticchia, “Staffelli e tutti gli altri di Striscia dovrebbe entrare nell’istituto a vedere tutto il lavoro che si fa. Noi non siamo terminalisti”.

      Vito Paticchia

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.