Andrea Colombo fuori dalla giunta. I ciclisti: “Un errore, bisognava riconfermalo”

andrea colombo volantino elettorale 2016 elezioni

Un volantino elettorale di Andrea Colombo

Bologna, 28 giu, – Dopo le elezioni arriva la giunta, e ci sono delle sorprese anche e soprattutto rispetto alle tante voci che si erano affollate sui giornali negli scorsi giorni. Il sindaco Merola ha deciso per una giunta di 9 assessori, 5 donne e 4 uomini, un assessore in meno rispetto a quanto annunciato.

A restare fuori è l’ex assessore alla mobilità Andrea Colombo, nome che aveva sollevato polemiche a ciclo continuo in campagna elettorale. A sorpresa la delega di Colombo non viene assegnata ad altri ma resta al sindaco. Il perché l’ha spiegato lo stesso Virginio Merola

Una scelta che invece non è andata davvero giù agli attivisti del Comitato Ossigeno, che ha sostenuto Colombo e che dopo il ballottaggio ha chiesto al sindaco con una lettera aperta di non cambiare politica per quanto riguarda la mobilità. Questa è la voce di Simona Larghetti, presidente uscente della Consulta della bicicletta. Larghetti ricorda i risultati raggiunti dall’ex assessore e parla dell’esclusione come di un “errore politico”.

Festeggiano, cautamente, i commercianti dall’ex Cantierone riuniti nel comitato Vivere il Centro. Sono soddisfatti della non conferma di Colombo ma “da un lato- spiegano- siamo un po’ preoccupati, perché crediamo che un primo cittadino non abbia abbastanza tempo per occuparsi di una questione così complessa. Dall’altro, facciamo fatica a non pensare che una scelta di questo tipo nasconda un’altra realtà: quella di Andrea Colombo come assessore ombra”. Dunque, concludono i commercianti, “cogliamo l’occasione per chiedere spiegazioni a Merola, ed entrare subito nel merito della questione”.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.