Alla Caritas 5 milioni dell’eredità Faac. “Aiuteremo le famiglie in difficoltà”

Bologna, 21 nov. – Una “cospicua somma”, cinque milioni di euro provenienti dall’eredità Manini‘ versata “qualche tempo fa” a favore delle famiglie “in condizione di disagio” dall’arcivescovo della città emiliana, cardinale Carlo Caffarra. A rivelare la donazione compiuta dalla guida della Chiesa bolognese è, in una nota, la Caritas diocesana. “Appena l’Arcidiocesi è venuta nel pacifico possesso dell’ eredità Manini, il fondatore della Faac che ha deciso di lasciare l’azienda alla Chiesa, nel settembre scorso il cardinale come si era prefissato da tempo, ha disposto che cinque milioni di euro fossero immediatamente consegnati alla Caritas Diocesana per aiutare le famiglie in grave disagio”.

“La crisi economica – si legge nella nota firmata dal direttore della Caritas diocesana, Mario Marchi – ha colpito soprattutto le famiglie nei beni primari del lavoro, della casa e della crescita dei figli. Per venire incontro a questa emergenza il cardinale Arcivescovo, Carlo Caffarra istituì nel 2008 il Fondo di Solidarietà per le Famiglie, nel quale sono confluite offerte di privati, di parrocchie e la maggior parte dei contributi che le Fondazioni cittadine destinano ogni anno all’Arcidiocesi. Grazie a questa provvidenza, è stato possibile finora far giungere alle famiglie, attraverso le Caritas parrocchiali, sussidi per un totale di Euro 5.160.000,00”. Vista la “fiducia accordata” da Caffarra alla Caritas diocesana, si legge ancora, “sentiamo il dovere di ringraziarLo, e la responsabilità di adempiere fedelmente e senza indugi il compito ricevuto. Ma siamo ben consapevoli che tutto questo non riguarda solo noi: si è trattato di un enorme atto di amore per la nostra città e Arcidiocesi, a nome delle quali vogliamo testimoniare la più viva riconoscenza” (Ansa).

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.