Al Treno della Barca arriva il teatro urbano degli Instabili Vaganti

 

Bologna, 8 sett. – L’ultimo appuntamento di Best, il cartellone estivo del Comune di Bologna, arriva al Treno del Quartiere Barca, progetto di edilizia popolare risalente al 1962 dove la compagnia Instabili Vaganti ha sede e dove, “nonostante non sia sempre facile creare dei progetti”, hanno deciso di replicare, a cinque anni dalla prima edizione, il festival TRENOff – Treno Fringe Festival, dall’8 al 15 settembre.

Il festival “nasce dal sogno di trasformare il Treno, l’edifico realizzato dal Vaccari, in un treno d’arte, in scompartimenti creativi con  performance di teatro, di danza, con installazioni artistiche visive e sonore” ha raccontato Nicola Pianzola di Instabili Vaganti ai nostri microfoni.  Una fermata dopo l’altra, con azioni teatrali che avvengono sotto i portici del treno anche in contemporanea, “per lasciare liberi gli spettatori di passare da una performance a un’altra. Un luogo dove vive il contemporaneo, dove arriveranno artisti di tutta Italia.”

Il primo spettacolo previsto è quello di Marco Martinelli, uno dei maestri del teatro italiano, che leggerà “Farsi Luogo. Varco al teatro in 101movimenti” (Cue Pess 2015), che contiene, tra le altre cose, anche un’invettiva contro la figura “regista sommo”, una  una personaggio che rappresenta un teatro altezzoso “che poco ha a che fare con noi. Noi siamo più animali da teatro, badiamo alla sostanza, e ci interessa poco stare sotto i riflettori.”

Programma completo consultabile qui

Ascolta l’intervista a Nicola Pianzola

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.