Al posto dell’Xm24 una caserma dei carabinieri

blu murales xm24

Bologna, 3 feb. – Una caserma dei carabinieri al posto del centro sociale Xm24, sotto sfratto dopo la decisione di Palazzo d’Accursio non rinnovare la convenzione scaduta a fine 2016. Gli spazi di via Fioravanti 24, utilizzati da 15 anni da vari collettivi e gruppi politici e non solo, potrebbero essere quindi destinati ad ospitare una caserma dell’Arma. Questa almeno è l’idea del primo cittadino, racconta il Corriere di Bologna che ha dato la notizia.

“La fattibilità è ancora tutta da verificare anche con i vertici dell’Arma ma – si legge sul quotidiano – il primo cittadino è deciso a dare un segnale forte alla Bolognina, nell’ultimo anno colpita da problemi di sicurezza e degrado e finita al centro, con i suoi problemi, della campagna elettorale dello scorso anno. Merola ne ha parlato anche con i suoi”.

Gambarelli: “Xm24 una grande occasione sprecata”
Una caserma al posto di Xm24, e gli attivisti rispondono con l’ironia

“Noi non ce ne andiamo, Xm24 non se ne andrà“, spiega Andrea, storica attivista del centro sociale. “Non è nel nostro immaginario andarcene da lì, ci chiediamo quale sia l’immaginario dell’amministrazione visto che al posto di Xm vogliono metterci una caserma. Una caserma non è socialmente utile per il quartiere e dimostra la cecità di chi evidentemente non si fa mai una passeggiata in Bolognina. Chiediamo a questo punto al presidente del quartiere Daniele Ara se è questa l’idea del quartiere che ha”.

      xm24 andrea attivista

merola xm24 caserma dei carabinieri

Quella di mettere una caserma dei Carabinieri negli spazi occupati dall’Xm24 sarebbe per ora solo un’idea del sindaco, un’ipotesi di lavoro tutta da verificare e che comunque dovrà prima attendere il via libera dei vertici dei carabinieri

“La convenzione con l’Xm24 non abbiamo intenzione di rinnovarla. Lì abbiamo un progetto di interesse pubblico da attuare. Di che si tratta? Quando sarà approvato ve lo dirò”, aveva detto mercoledì il sindaco Merola.

In risposta a due domande di attualità poste oggi a Palazzo d’Accursio in question time dai consiglieri Bernardini (Insieme Bologna) e Bosco (Lega) l’assessore alla cultura Bruna Gambarelli ha preferito non fornire spiegazioni. “La futura destinazione degli spazi da via Fioravanti è ancora sotto lo studio della giunta e del sindaco – ha spiegato Gambarelli – e non è assolutamente questa l’occasione nella quale possiamo capire quali saranno le destinazioni di quegli spazi. Come sapete Xm24 ha stipulato tre anni fa una convenzione con il Comune di Bologna per tentare una relazione basata sul rapporto di convenzione. Il Comune ha fatto questo tentativo tra l’altro avendo a che fare con un comitato. Questa convenzione è scaduta a fine dicembre. Era quindi un atto dovuto inviare una lettera per rientrare in possesso di quegli spazi entro il 30 giugno 2017. Mi si chiede che succederà se non se andranno? Per ora il Comune è stato molto chiaro inviando questa lettera, quel che succederà successivamente verrà verificato. Non penso che sia questa la sede per decidere cosa si farà in quegli spazi, né per decidere cosa faremo se Xm non abbandonerà l’edificio. Se volete potremo tornare sull’argomento nei mesi successivi quando si saranno maggiormente chiariti i fini istituzionali a cui verranno destinati quegli spazi”.

      gambarelli xm24 question time

“Io non ne so niente”, dice invece l’assessore alla Sicurezza, Riccardo Malagoli, oggi a margine del Consiglio comunale.

Rimpiazzare l’Xm24 con una caserma dei Carabinieri “farebbe contenti i residenti” della Bolognina. Ne è sicuro il capogruppo Pd in Consiglio comunale, Claudio Mazzanti, per lungo tempo presidente del Quartiere Navile. “L’opinione dei cittadini è sempre stata contraria alla chiusura della caserma dei Carabinieri in via Barbieri, un errore- sottolinea Mazzanti, a margine della seduta di questa mattina a Palazzo D’Accursio- due anni fa sono state raccolte anche moltissime firme in calce alla petizione che chiedeva di mantenere in zona il presidio dell’Arma. Fu approvato anche un ordine del giorno in Consiglio di Quartiere”, ricorda ancora Mazzanti, che cita anche una seconda raccolta firme dei cittadini contrari alla presenza dell’Xm24 per chiedere una “maggiore presenza delle forze dell’ordine nel quartiere”. Quindi, ragiona il capogruppo, “non vorrei che dietro questo annuncio ci fosse tutto questo. Ma io non ne so niente”, precisa. In ogni caso, afferma Mazzanti, se al posto del centro sociale dovesse sorgere una nuova caserma dei Carabinieri, “sicuramente i cittadini saranno contenti“.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.