Dedicarsi all’orto per affrontare meglio il cancro. Al Pilastro il progetto Ortoterapia

Bologna, 15 set –  Dedicarsi all’orto per affrontare meglio la malattia. L’ obiettivo di “Ortoterapia”, il progetto realizzato dall’associazione Area ortiva di via Salgari, la LILT e il quartiere San Donato, è proprio questo. Coltivazione di ortaggi, educazione alimentare, sport e meditazione: un percorso di supporto psicofisico per i malati di tumore in terapia o per chi l’ha conclusa.  Nella zona Pilastro, in via Salgari, da ottobre verranno messi a disposizione 40 metri quadri di orto da coltivare . “In quell’area ci sono 420 orti– racconta Simone Borsari, Presidente del quartiere San Donato- e abbiamo visto come l”esperienza dell’orto abbia unito persone di diversa età e provenienza culturale creando una comunità propositiva”.

Il ritorno alla terra garantisce ai malati di cancro un’opportunità per migliorare il proprio stato di salute: aria aperta, movimento fisico, produzione e consumo di alimenti naturali. Tra i corsi di terapia complementare, la polisportiva Masi offrirà la nordic walking – camminata nordica – che consiste nel percorrere medi-lunghi tragitti con l’aiuto di due bastoni, simili a quelli da sci. L’ associazione Namaskar offrirà invece corsi di yoga, tai ji e qi gong . Saranno poi organizzati dei cicli di incontri, individuali o di gruppo, sull’educazione alimentare, per dare informazioni e consigli pratici ai pazienti.

“Posso testimoniare in prima persona l’efficacia di questo progetto- racconta Patrizia Preti, presidente dell’associazione Area ortiva di via Salgari- perché anche io ho avuto il cancro. Un giorno ho chiesto un orticello: giorno dopo giorno, mentre vangavo la terra, mi sono accorta che assorbivo energia positiva e speranza. E non ero sola. Gli altri ortolani mi circondavano, siamo diventati una piccola comunità”.

Fondamentale per gli organizzatori, infatti, è dare ai pazienti l’opportunità di aggregazione e socializzazione per uscire dall’isolamento e per affrontare insieme agli altri le difficoltà di un percorso riabilitativo spesso faticoso.

 Antonella Scarcella

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.