Acqua pubblica a Reggio Emilia? Calvano (Pd): “No all’ideologia”

paolo calvano segretario regionale pd22 giu. –  Il processo di ripubblicizzazione dell’acqua a Reggio Emilia è in forse. Dopo il parere della direzione del Pd di Reggio Emilia, che ha giudicato non sostenibile il percorso che dovrebbe portare ad una società 100% in mano pubblica, ora arrivano anche le parole di peso del segretario regionale dei democratici, Paolo Calvano.

“Temi del genere – dice Calvano – non vanno affrontati con ideologia, queste operazioni si fanno nella misura in cui il tutto è nell’interesse del cittadino. Se si devono trasformare in un aumento spropositato di costi o nel rischio di mancati investimenti invece indispensabili, è ovvio che questo sarebbe un problema. Da un lato si ripubblicizzerebbe l’acqua, dall’altro si creerebbero problemi alla cittadinanza in termini di costi”. Calvano precisa che “a Reggio c’è un dibattito in corso”, e che qualsiasi decisione dovrà “valutare costi e benefici” e “mettere il cittadino prima di tutto”.

Una posizione simile a quella già messa nero su bianco dalla direzione reggiana del Pd, che aveva chiesto di individuare un’altra soluzione tecnica rispetto ad una società 100% pubblica per evitare “conseguenze sociali e sui servizi inimmaginabili“.

 

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.