Accompagnamento bimbi disabili. Il Consiglio comunale chiede la tutela dei lavoratori

centri estivi bimbi gioco ripristinato trasporto disabiliBologna, 27 feb. – Gara in vista, a Bologna, per il servizio di accompagnamento degli alunni disabili sia a scuola che per attività di riabilitazione o terapia effettuate all’esterno, durante l’orario scolastico: sono tra i 120 ed i 130 i bambini e i ragazzi interessati tra elementari, medie e superiori. Negli ultimi due anni l’affidamento del servizio è stato piuttosto travagliato, tra ricorsi e gare deserte, cosi’ l’amministrazione ha deciso di allungare l’appalto: non più tre anni ma cinque, dal prossimo settembre al 2022, predisponendo una gara da due milioni e 743.000 euro. Questo per dare “maggiore continuità al servizio e consentire a chi lo gestirà di organizzarsi al meglio”, spiega la dirigente del settore Istruzione, Miriam Pepe.

Trattandosi poi di un servizio “particolarmente delicato”, aggiunge Pepe, l’affidamento lungo favorirà anche una “maggiore relazione” tra operatori e famiglie. Inoltre, l’amministrazione metterà a disposizione del gestore quattro bus di proprietà comunale: mezzi “abbastanza datati ma in buono stato”, spiega Pepe. “Non possiamo dimenticare le difficoltà che abbiamo avuto in passato- commenta l’assessore alla scuola, Marilena Pillati- ma va anche sottolineato l’impegno che c’è stato da parte dei Quartieri e dell’area Istruzione nel cercare di affrontare tutte le criticità che intervengono ogni volta che un servizio di questo tipo cambia gestore”. Per il disability manager del Comune, Egidio Sosio, l’affidamento lungo “dovrebbe garantire la stabilità del servizio”, cosi’ come il “budget rilevante” stanziato dal Comune “dovrebbe garantirne la qualità”. Fatte queste prime scelte, ora per Sosio “sarà importante il ruolo dell’ufficio che ho l’onore di presiedere” nella preparazione del bando.

La delibera sulla gara di affidamento del servizio di accompagnamento degli alunni con disabilità 2017-2022 è stata approvata con 17 voti a favore (Pd), 8 astenuti (M5s, Insieme Bologna, Coalizione civica) e 5 non votanti (Lega e Fi).  Il consigliere Francesco Errani (Partito Democratico) ha presentato un ordine del giorno collegato alla delibera che chiede alla Giunta di adeguare il bando per l’affidamento di questo servizio alle recenti normative in ambito di affidamento di appalti pubblici di servizi. L’ordine del giorno, dopo essere stato emendato in aula, è stato approvato all’unanimità. L’odg chiede l’applicazione della clausola sociale, per tutelare i lavoratori durante i cambi di appalto, e chiede anche di “valorizzare i criteri qualitativi rispetto all’offerta economica” nonché di “valorizzare il personale” in un “giusto equilibrio tra qualità e remunerazione”.

“Il servizio di accompagnamento scolastico di alunni disabili è un servizio educativo essenziale, non è un semplice servizio di trasporto – ha detto in aula il consigliere comunale del Pd Francesco Errani – Si tratta di un servizio molto delicato e complesso: servono competenze educative. Serve un appalto centrato sulla qualità per costruire relazioni con i bambini, le famiglie e con le scuole. Il servizio deve essere centrato sulla qualità (non sull’offerta economica) per tutelare il lavoro e promuovere gli aspetti qualitativi (educativi e di sicurezza), e prevedere adeguati strumenti di controllo del servizio.”

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.