A Bologna arriva il Pride, attese 60 mila persone

pridepost

Bologna, 24 giu. – Il Bologna Pride 2016 di sabato 25 giugno sarà l’unico in Italia organizzato da una rete di ben 17 associazioni Lgbti, ecofriendly con carri a ‘pedali’, accessibile visto che i portatori di disabilità potranno prenotare l’accompagnamento, e inclusivo, visto che chi parteciperà potrà incontrare i rappresentanti delle associazioni alla partenza del corteo, al circolo il Cassero di Porta Lame, dalle 15.

Alla parata dell’orgoglio Lgbti sono attese almeno 60.000 persone, che percorreranno via don Minzoni e Indipendenza per finire al palco in via Rizzoli, “sotto la ‘coppia di fatto’ delle Due Torri” ha ironizzato Vincenzo Branà, portavoce Arcigay. Ci sono 712 finanziatori dietro il Pride, e 46 attività commerciali che hanno dato il loro sostegno. ‘Pride liber* tutti!’ manifesterà per chiedere, tra le altre cose, più impegno nella lotta alla trans-omofobia, un uso non strumentale del dibattito sulla gestazione per altri, la difesa della legge 194, e il test Hiv senza autorizzazione dei genitori per gli under 18.

Vincenzo Branà del circolo Arcigay Il Cassero

Le foto del Pride bolognese del 2015

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.